www.stellavagabonda.it borghi italiani: gita dog friendly a premilcuore
Il Mondo a 4 Zampe,  Italia,  Itinerari Valigie in Mano

Borghi italiani: gita dog friendly a Premilcuore

Metti un giorno libero, un estate caldissima e la voglia di andare in un luogo dove goderti un po’ di pace, natura e acqua fresca. Non lontano da casa si nascondono dei piccoli gioielli che sanno coniugare natura e storia, perfetti per una gita dog friendly. Premilcuore con il suo centro storico e la Grotta Urlante è uno di questi caratteristici borghi italiani. Abbiamo scoperto questo borgo casualmente, mentre eravamo in cerca di un po’ di relax e di un posto adatto anche ad Elsa. Quando viaggiamo con il nostro cane, cerchiamo sempre di portarla a fare lunghe passeggiate nella natura e scegliamo delle mete che ci diano la possibilità di divertirci tutti insieme, lontano dal caos delle città. In questo articolo troverete l’itinerario per visitare il borgo di Premilcuore e per raggiungere l’affascinante Grotta Urlante.

Borghi italiani: gita dog friendly a Premilcuore

La storia

Premilcuore è un grazioso borgo della provincia di Forlì-Cesena, situato al limitare del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e si presta benissimo per una gita fuori porta in giornata o per un weekend. Questo borgo, che domina l’alta valle del fiume Rabbi, ha origini antiche e misteriose.

Le Origini

Secondo la leggenda, la sua fondazione è avvenuta per merito di un centurione romano, ma alcuni reperti ritrovati nella grotta chiamata “casa delle fate”, fanno risalire i primi abitanti all’epoca eneolitica. Alla caduta dell’impero romano, le terre passarono in mano al Papa e presero il nome di “Romagna”. Nel corso dei secoli il borgo ha visto alternarsi periodi di calo demografico e spopolamento ad altri di rinvigorimento economico. A seguito del forte spopolamento del secondo dopo guerra, si iniziò ad eseguire una grande riforestazione dando vita alla costituzione del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

Le origini del nome

Anche le origini del toponimo del paese possono essere fatte risalire alla stessa leggenda del centurione romano, oppure a Planum Mercurii, antico nome della piazza fuori della rocca. Questo era l’unico punto pianeggiante su cui si poteva svolgere il mercato settimanale e le fiere stagionali. Dove sorge l’attuale Municipio vi era un tempietto, dedicato a Mercurio, protettore dei mercanti, delle strade e del commercio. 

La leggenda di Marcelliano

Secondo un’affascinante leggenda, il borgo di Premilcuore deve la sua fondazione ad un centurione romano, tale Marcelliano, il quale nel 215 d.C. si rifugiò qui per sfuggire all’Imperatore Caracalla che lo accusava di fomentare una rivolta nei sui confronti. Arrivato a Premilcuore con alcuni soldati, riunì gli abitanti delle zone circostanti ed accolse nel tempo altri esuli romani, dando inizio alla comunità.  La leggenda del centurione Marcelliano offre anche lo spunto per l’origine del toponimo del paese. Pare infatti che, quando Caracalla riuscì a raggiungere il fuggitivo, la gente del posto lo difese e gli face scudo con queste parole: “Pur di non consegnarvelo, ci faremmo strappare il cuore”, in latino premunt cor da cui Premilcuore.

Gita a Premilcuore: costi e durata

  • Durata: 1 giorno
  • Periodo: Luglio 2019
  • Mezzo di trasporto: Fiat Grande Punto 1.2 Gpl
  • Pranzo al sacco portato da casa 😆  

Gita dog friendly: Itinerario attraverso il centro storico

Il borgo è stato più volte rimaneggiato e ricostruito e rimangono pochi segni delle sue antiche origini, così come della sua rocca, è piccolino e si visita con una tranquilla passeggiata in 1 ora e mezza circa.

Si può lasciare la macchina nel parcheggio gratuito dell’area feste, dove vengono organizzate diverse sagre ed eventi durante tutto l’arco dell’anno, per poi risalire a piedi il paese. Da qui si raggiungono Palazzo Giannelli e la Piazza dei Caduti, sede del Municipio, il quale un tempo era la chiesa di San Rocco. La piazza era il luogo adibito a mercato ed è dominata dall’antica torre del castello, con Orologio del ‘500. Proseguendo attraverso l’arco della Porta Fiorentina si arriva in Piazza Ricci, nata dalla demolizione di alcuni caseggiati negli anni ’40 e sede del Palazzo Briccolani. Da qui tenendo la destra si attraversa la Porta di Sotto e si raggiunge la Chiesa di San Lorenzo. Proseguendo su Via Roma si giunge, deviando verso l’argine del Rabbi, all’Oratorio del Mogio. Tornando poi su Via Roma e proseguendo dritto, si arriva al Centro Visite ed al Museo della Fauna e dei Sensi. Dopo una visita al museo, tornando verso il centro, si attraversa il ponte sul Rabbi e proseguendo verso destra, si scende nel piccolo borgo di Marciolame. Poco più avanti si arriva alla Pieve di San Martino in Alpe, costruita sulle rovine di un tempio romano dedicato a Diana, di cui restano alcuni reperti, conservati nella canonica.

www.stellavagabonda.it borghi italiani: gita dog friendly a premilcuore
Cascata della Sega

Gita dog friendly: Itinerario da Premilcuore fino alla Grotta Urlante

Una volta visitato il centro storico, ci si può rilassare e godersi un po’ di freschezza lungo il corso del Rabbi. Lasciato alle spalle il paese, si prosegue lungo via Aldo Moro in direzione dell’agriturismo Ridolla che offre numerosi servizi e aree attrezzate. Qui se avete deciso di pranzare al sacco potete approfittare dei tavoli da pic nic nella pineta o, se preferite, trovare il vostro angolo di pace lungo il corso del torrente. Ci sono aree attrezzate anche per tende e camper e volendo si può anche approfittare della piscina, del bar o del ristorante. Noi abbiamo optato per il pranzo al sacco in pineta e poi abbiamo proseguito la nostra esplorazione in direzione della Grotta Urlante, lungo l’antica Via Fiorentina, passando attraverso il bosco.

In alternativa…

E’ possibile raggiungere la Grotta Urlante anche in auto, seguendo la strada provinciale 9ter, che da Premilcuore porta verso Firenze. In corrispondenza della fine della frazione di Giumella, si vede il Ponte Nuovo sulla sinistra, da qui potete lasciare l’auto e proseguire a piedi fino alle cascate.

Il percorso

Per arrivare alla Grotta Urlante basta seguire le indicazioni per l’agriturismo Ridolla, una volta arrivati lì tenere la destra per prendere la Via Fiorentina in mezzo al bosco. Poco più avanti ci si trova ad un trivio, prendendo il sentiero sulla destra si raggiunge la bella e caratteristica Cascata della Sega. Ritornati sul sentiero principale, si prosegue sempre dritto e si arriva al ponte romano a schiena d’asino, chiamato Ponte Nuovo. Poco prima di questo ponte un piccolo sentiero devia verso  destra e conduce alla pozza della Grotta Urlante. Tutto il percorso lungo il Rabbi presenta vari punti di interesse con cascate e piscine naturali in cui potersi immergere, come la Lastronata, il Mulinaccio o la Seghina. Una volta giunti alla Gortta Urlante è possibile proseguire sulla via Fiorentina, o sulla provinciale, oltrepassando il Ponte Nuovo per raggiungere il Ponte del Gorgolaio, dove è presente un’altra area attrezzata per picnic e barbecue, all’interno dell’antica capanna, rifugio dei taglialegna.

www.stellavagabonda.it borghi italiani: gita dog friendly a premilcuore
Ponte Nuovo

Premilcuore e la Grotta Urlante sono luoghi ideali per una bella gita fuori porta nella natura anche con cane al seguito, attenzione però a rispettare i regolamenti del Parco. Oltre a rispettare l’ambiente e a non spargere rifiuti o accendere fuochi, è anche bene sapere che ai nostri amici a quattro zampe è vietato fare il bagno nelle acque del torrente, almeno per tutta la parte a monte del borgo di Premilcuore. Secondo indicazioni del Centro Visite, è possibile portare i nostri amici pelosi per una nuotata in zona San Zeno.

cascata urlante
Di Stefano Zagnoli - Opera propria, CC BY-SA 4.0

In conclusione

Questa destinazione ci ha piacevolmente sorpresi, è l’ideale per una gita fuori porta rilassante lontano dalla città o dal caos della riviera. Ci sono moltissime possibilità di esplorare anche i dintorni e tutte le Foreste Casentinesi e anche di fare vacanze itineranti a cavallo, (dev’essere un’esperienza fantastica che va a finire dritta dritta nella mia bucket list). Per maggiori informazioni vi rimando al sito del Turismo di Premilcuore dove è presente anche una bella illustrazione del percorso sul Rabbi fino alla Grotta Urlante, con tutti i punti di interesse che si trovano lungo il corso del torrente. 

Vi capita di viaggiare col vostro cane? Dove scegliete di andare per una gita fuori porta in giornata? Vi aspetto nei commenti e se volete suggerire qualche meta dog friendly è il momento di farlo!

 

Buon viaggio Vagabondi!

Cerchi qualche idea per una vacanza, un week end o una gita in giornata col tuo amico peloso? Visita la sezione IL MONDO A 4 ZAMPE  e lasciati ispirare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.